grafico
grafico
Altura Tourism & Windes

Strada del vino in Catamarca e La Rioja - Argentina

Valli di Catamarca e Valli di Famatina a La Rioja

Valli di Catamarca

Le valli di Catamarca sono attualmente in fase di riscoperta da parte degli impresari del mondo del vino, anche se  la regione è stata tradizionalmente un’oasi per la coltivazione della vite.

Queste valli fertili si trovano nella provincia di Catamarca, che ha una superficie totale di 101 mila kilometri quadrati. San Fernando del Valle de Catamarca, la capitale della regione, è il centro turistico e commerciale e anche si sviluppa lì una attiva vita culturale, che si svolge nella loro università, diverse istituzioni e i musei. In questi ultimi si può  vedere pezzi paleontologici e resti archeologici, risultanti dalla combinazione della coltura aborigena e il passato coloniale. Differenti aspetti della ceramica, del metallo e la pietra sono esposti nei musei, i quali illustrano in modo artistico e documentario i miti e le tradizioni che si sono sviluppate nel corso degli anni. Essi rispecchiano la storia di ogni regione e rappresentano un prezioso patrimonio culturale.

Fiambalá è un importante zona di viticoltura, nella valle di Tinogasta v, dove vini di alta qualità sono sviluppate in 200 ettari con un'altitudine da 1200 a 1750 metri sul livello del mare.

Parte della produzione di uva è consumata fresco. Il resto è dedicato al vino. Si prevede che ci saranno nuove varietà, nel futuro, e insieme con i vigneti che sono stati recuperati e promettenti imprese, la produzione di vino di Catamarca raggiungerà livelli di grande qualità.

Le Valli di Famatina

La regione si trova a 20°10’ latitudine sud con altitudini che vanno da 935 a 1170 metri sopra il livello del mare, in la provincia di La Rioja. Ha precipitazioni molto scarse (130 mm / anno) e venti moderati. La temperatura media è di 18°C.

Catamarca y La Rioja

Tra i musei più importanti si trovano l’Archivio, il Museo Storico e il Museo Calchaquí.

La geografia della zona offre grandi opportunità di apprezzare i suoi contrasti di  spettacolare bellezza, dalle cime che si alzano maestose nelle vaste altezze delle Ande fino alle valli dove lo splendore e la diversità sono combinati in modo tale che la mano del uomo è riuscita a creare un’area ricca per la coltivazione del terreno. Montagne e valli, tra cui Ojos del Salado a 6.864 metri sul livello del mare e il Monte Pisis a 6.882 metri, sono una tipica veduta del rilievo della zona.

Catamarca y La Rioja

Valli di Catamarca


Vitivinicoltura

La Provincia di Catamarca, dovuto a le differenze del suo rilievo è divisa in due importanti regioni climatiche: valli occidentali e valli orientali.

Ad ovest si possono trovare le zone di viticoltura, che ricevono scarse precipitazioni che raramente raggiungono 200 mm. all'anno e hanno una gamma di temperature più basse. Questo clima, assieme alla grande ampiezza termica, determina una zona ideale per la coltivazione di vigneti ad alta quota. Qui si trovano la maggior parte delle cantine  ed il 70 % dei vigneti. I principali settori sono Tinogasta (più il 70% della produzione totale), Fiambalá, Belén e Capayán. I vitigni   più notabil sono  Syrah, Cabernet Sauvignon, Malbec, Chardonnay e Ciliegia.

Fuerte Quemado, Las Mojarras, Aldahaualá, Famabalasto, Loma de Shiquimi Rica, che sono degli importanti centri di ricerca per archeologici e paleontologici perché ci sono rovine pre-colombiana, minerali e pucaras. Questa zona è anche noto per lo sviluppo della sua viticoltura a 2000 metri di altitudine.

Ci sono 7000 ettari di vigneti, la maggior parte di loro con Torrontés Riojano maturato dal generoso sole di queste valli, cui vino esprime i suoi aromi floreali e  fruttati. Inoltre, negli ultimi anni, altre varietà rosse sono state coltivate, soprattutto Syrah. I terreni più importanti sono Chilecito, Nonogasta e Anguinan che hanno uno suolo molto sabbioso.
La viticoltura di La Rioja è sviluppata in piccole valli irrigate nella zona ovest della provincia, tra il monti Velasco e  Famatina. Il dipartimento di Chilecito ha la maggior parte dei vigneti (superiore al 70%).

Con una superficie di quasi 90000 kilometri quadrati, La Rioja, con le sue montagne e colline brilla da sola. La sua orografia mostra ai visitatori una combinazione esclusiva di montagne, dove i monti Bonete e El Potro sono le più importanti, anche le pianure, conservati con cura per l'uomo.

Sebbene i paesaggi impressionano ai turisti, questa provincia ha parte della storia della argentina incorporata alle sue radici, La Rioja è la culla di eroi come Facundo Quiroga, "Chacho" Peñaloza, e Joaquín V. González, che danno quelli che conosco le origini di questa terra un aria di orgoglio. Circondato da Sierra de Velasco, la capitale di La Rioja è stata fondata nel maggio 1591 da Juan Ramírez de Velasco. Attualmente, possiamo vedere che la sua architettura rispecchia la miscela di stile vecchio e moderno con vie strette, edifici bassi e di un layout che assembla il Municipio intorno alla piazza centrale.

Il tempo ha una storia di lunga siccità, tipica della zona aride di montagna. L'agricoltura e lo sviluppo di bovini dipende dalla disponibilità di acqua, fornito di due grandi dighe: Quebrada de La Rioja e Chilecito, che sono due risorse naturali di vitale importanza per loro.

 

Catamarca y La Rioja

Vigne di Catamarca
Catamarca y La Rioja
Vigne di Cantine La Riojana

 

Tinogasta è il più importante luogo nella zona ovest di Catamarca. Si trova a 300 kilometri dalla capitale, nella valle del fiume Abarcan. Le sue ruscelli, che percorrono attraverso le Ande, s’incaricano di fornire la necessaria acqua per i vigneti, alberi da frutta e olivi che crescono lì.

C’è un importante paesaggio e anche un notevole patrimonio culturale, tra cui la chiesa di San Pedro  si distingue, in Fiambalá, costruita nel 1712 e che è una delle costruzioni più antiche della regione.

Vitivinicoltura

Con 8000 ettari di vigneti impiantati, La Rioja ha avuto una grande crescita negli ultimi anni. Circondato dalle Macizo de Velasco ad est e il Nevado de Famatina ad ovest, le valli di Famatina sono il posto migliore per lo sviluppo di vigneti in questa provincia. Più di 1100 metri sopra il livello del mare è l'altitudine media della zona, che fornisce uve con un elevato livello di zucchero e di povera acidità. Le varietà che si coltivano principalmente sono: Torrontés Sanjuanino, Torrontés Riojano e Moscatel da Alejandría. Queste varietà aromatiche sono beneficiate del alta luminosità, l'ampiezza termica, che è di circa 15°C tra giorno e notte, e le scarse precipitazioni.

arriba  home

grafico
grafico