grafico
grafico
Altura Tourism & Windes

L’Argentina e il Malbec

"È molto interessante che in Argentina ci sia un po' di tutto. Ci sono alcuni bianchi e quasi tutti i rossi. Ma c’è uno aspetto  importante: un paese deve sempre avere una personalità e, nei vini rossi, la personalità dell'Argentina é, senza dubbio, il Malbec. Per un paese vitivinicolo questo è essenziale. Mai nessuno potrà dire che il Malbec  in Argentina non va, sebbene non tutti sono ugualmente buoni. Non si discute che ha una personalità forte. Potremo sempre elaborare il Merlot,il Tempranillo,il Cabernet o il Syrah, però la base di Argentina sarà sempre il Malbec.”
Michel Rolland

Nonostante il Malbec in Argentina sembra aver trovato la regione ottima per esprimere le sue qualità, questo vitigno ha origine in Francia. Li, questa varietà si conosce col nome di Cot o Auxerre ed è coltivata prevalentemente nella regione di Cahors. Per il suo colore intenso e le sue sfumature scure, i vini ottenuti con questa varietà si chiamano "i vini neri di Cahors." Nonsotante ciò, in Europa,  questa varietá di uva non si è imposta. Senza dubbio, il clima e le condizioni del suolo in Argentina sono più favorevoli, in modo che il Malbec è diventato la varietà emblematica del paese ed è l’uva rossa che si coltiva più.

Argentina y el Malbec

Nel nostro paese il Malbec aporta dei vini profondi, con grande corpo e struttura. La prugna è una delle caratteristiche di questo vino. Con aromi di frutti neri, ciliegia matura, anice, frutti rossi e viole durante la sua gioventù, con l’evoluzione acquista aromi di cannella e tocchi di vaniglia.

A Mendoza, ci sono molti tipi di Malbec che rispondono alle combinazioni di diversi suoli e varietà di clima, acquistando differente personalità dovuto alle diverse risposte in ogni tipo di suolo in cui cresce. Per sviluppare tutte le sue virtù, richiede una forte differenza di temperatura tra giorno e notte. In terra d'alta quota, si ottiene un vino di ottima acidità, molto colore e con tannini dolci e abbondanti, adatto per essere maturato in barrica. In tutti i paesi ci sono vini emblematici: quello dell’Argentina è il Malbec.  

Malbec: un vino unico

Per la unicità e la qualità che il Malbec raggiunge nel suolo di Mendoza, il Malbec è la varieta emblematica dell’Argentina ed un referente importante a livello internazionale. È un vitigno  versatile, con il quale è possibile elaborare vini giovani, rosati, spumanti e anche esemplari adatti per lungo invecchiamento.

Nel suo colore possiamo apprezzare il rosso intenso, e tonalità blu e  viola, soprattutto quando è giovane. Per riconoscerlo dal suo aroma visogna ricordare l'odore delle prugne molto mature o della marmellata di mora o amarena. In bocca, il vino si esprime in tutto il suo splendore; se giovane, il palato sentirà appena una gradevole aprezza; dopo pochi anni, sarà un vino maturo, molto profondo e di grande complessità. La sua alleanza con il legno gli apporterà  aromi e sapori di cioccolato, vaniglia, cuoio e caffè. Altre piste per riconoscere un Malbec: è un rosso generoso, equilibrato e, allo stesso tempo, passionale, decisamente nostro e per il mondo. È il momento di scoprirlo e verificarlo personalmente.

Tentatrice combinazioni

Gli stili del Malbec nazionale potrebbe essere compresi in quattro grandi gruppi. Ecco alcuni combinazioni gastronomiche per ogni gruppo:

- Malbec di carattere giovane, con elegante espressione di frutta e tipiche note floreali (viola), allegre e vivace in bocca con un retrogusto medio. Questo tipo di rosso, che normalmente non passa per barrica, si marita con gli aperitivi e le “tapas” (con insaccati e formaggi semi-duri), con piati semplici (pizza), carni alla griglia, pasta con ragù e le diverse varietà di pesce di fiume.

- Malbec Rosé. Perfetto per aprire un pranzo informale o pranzo al sacco e continuare a goderlo in ricette con avocado, pesce d’acqua salata(sardine, acciughe), fegato con cipolla, volatili (pollo, tacchino), risoto con frutti di mare, paella Valenciana ed stufato di coniglio.

- Malbec con discreta maturazione in legno (tre o quattro mesi), che dà un vino a corpo pieno, ma senza la complessità di quelli che hanno avuto lungo riposo in barrica. I risoti con funghi, l’agnello e le carne con salse saranno un'ottima proposta per accompagnare questo vino.

- Gran Malbec, con un invecchiamento in barrica non inferiore a dieci mesi. I pasti che comprendono cacciagione e allevamento (cervo, cinghiale, lepre, fagiano, quaglia) e  carni silvestri (ñandu, guanaco, lama) si  sottolineano con questi rossi maturi, strutturati e complessi.

Solo suggerimenti. L'universo delle possibilità è infinito ed è aperto ai curiosi appassionati del vino. La sfida è incoraggiarsi al piacere di nuove sensazioni".



arriba  home

Argentina y el Malbec
Bodega Salentein.

 

grafico
grafico